Dottoressa Rita Verdino

Psicologa dello sviluppo


 Specialista in:

 

  • Disturbi specifici dell' apprendimento (DSA)

Servizi Offerti

Click sul servizio desiderato per espandere il testo

Doposcuola specializzato per DSA

Tuo figlio ha difficoltà ad organizzarsi nello studio? Non è autonomo e costante? Dimentica facilmente ciò che studia? Vorrebbe avere risultati scolastici migliori?
 
Molte difficoltà incontrate dai ragazzi durante lo studio pomeridiano (scarsa organizzazione, bassa motivazione, scarso uso di strategie efficaci e mancata applicazione costante di un adeguato metodo di studio) compromettono in modo significativo il successo scolastico, aumentando il rischio di un allontanamento o, addirittura, l’esclusione dal contesto scolastico e/o sociale con importanti ricadute anche sulla sfera emotiva del ragazzo.
 
Appare quindi di fondamentale importanza intervenire tempestivamente sulle difficoltà di studio attraverso l’affiancamento di un tutor specializzato che guiderà il ragazzo nell’applicazione di un adeguato metodo di studio, cosa che lo porterà a sperimentare maggiore sicurezza e autonomia nonché un adeguato atteggiamento nei confronti dell’apprendimento.
 
Allo studio Pisano, i ragazzi vengono seguiti individualmente con un intervento personalizzato, possono applicare il metodo di studio ai loro materiali scolastici e sperimentare la creazione di mappe che, sfruttando la loro memoria visiva, consentono un migliore ricordo a distanza di tempo.
Grazie al conseguimento di risultati scolastici positivi poi, è possibile rinforzare il loro senso di competenza al fine di far loro sviluppare una maggiore motivazione e autostima.

Non basta mettere insieme i termini “doposcuola” e “DSA” per avere un -vero- doposcuola per i DSA.

Che cos’è (e cosa -non- è) un doposcuola specialistico per DSA?:

Ecco alcuni punti:

1 – E’ tenuto direttamente da personale qualificato (sarebbe bellissimo, ma non basta un corso o un master per essere “esperti” nei Disturbi Specifici di Apprendimento inquadrati all’interno di F.81 ICD-10, riconosciuti dalla Leg.170/10 e CC-ISS. Lo possono testimoniare tutti coloro che hanno anni di studi e tante pubblicazioni alle spalle, i quali, ancora oggi, si sentono d’aver tanto da imparare sui DSA).

2 – Le attività proposte riguardano tutte le materie (e non solo quelle da recuperare).

3 – Prima di iniziare il doposcuola è necessaria una semplice valutazione iniziale di abilità e strutturare gli strumenti da usare secondo la diagnosi funzionale (e non proporre il solito aiuto in gruppo “tanto insieme si aiutano meglio”: è vero solo in alcuni casi per i DSA).

4 – Deve essere previsto un tempo dedicato all’ autonomia didattica. Dunque un momento in cui non si trattano le materie di studio ma si impara ad utilizzare gli strumenti compensativi (e non solo dire “a casa usa il pc e qui porti le mappe”).

5 – Vi deve essere un monitoraggio ogni 4-6 mesi per capire se questo doposcuola per DSA sta andando bene, e dunque misurando:

  • livello di autonomia raggiunta da 1 a 10
  • tempo autonomo medio di studio ridotto di almeno il 20% (esempio da 2ore a 1h e 35 min.)
  • autostima ed autoefficacia percepita: da quando ha iniziato sino ad ora, quanto si sente “più capace” il ragazzo con dislessia?
  • e molto altro ancora.

 
Sino a quando non avremo raggiunto almeno questi punti non esisteranno differenze evidenti tra un “doposcuola classico” ed un” doposcuola per dsa”

La riabilitazione

Generalmente la riabilitazione è affidata ad un psicologa specializzata in dsa che deve lavorare in accordo e in rete rispetto alle indicazioni fornite dal neuropsichiatra o dallo psicologo di riferimento che hanno effettuato la diagnosi.
Di solito migliori risultati si ottengono con cicli riabilitativi limitati nel tempo, ripetibili e che si prefiggono obiettivi chiari, realistici e ben definiti.

La precocità dell'intervento è fondamentale; infatti tanto prima si struttura l'intervento tanto prima si potranno sviluppare e potenziare strategie cognitive di compensazione che permettono di avere risultati efficaci. 

La riabilitazione dovrà tenere conto dell'individualità del singolo bambino, delle sue singole competenze, potenzialità e problemi, dei suoi tempi di attenzione e concentrazione, dei suoi livelli motivazionali e di autostima.

Il bambino dovrà essere informato circa il lavoro da svolgere e gli obiettivi che ci si propone di raggiungere; in questo modo lo si farà partecipe fin dall'inizio del progetto riabilitativo e lo si motiverà in prima persona rispetto all'intervento che dovrà essere attuato.

Sono possibili due tipi di intervento:

  • aiutare il bambino ad automatizzare i suoi processi di lettura puntando in particolar modo sulla correttezza e rapidità nella lettura
  • aiutare il bambino ad acquisire strategie per poter leggere brani complessi e a predisporre e sviluppare accorgimenti che lo aiutino nello studio.

 
Fattori positivi che incidono sul futuro di un bambino dislessico sono:

  • elevato livello intellettivo
  • intervento di riabilitazione precoce
  • adeguate aspettative didattiche da parte di insegnati e genitori
  • collaborazione assidua fra famiglia e scuola
  • adeguato insegnamento didattico rispetto alle difficoltà del bambino
  • elevata motivazione al miglioramento da parte del bambino
  • aspettative realistiche rispetto agli obiettivi che il bambino può raggiungere da parte del suo contesto familiare e scolastico
  • rete sociale e relazionale supportiva rispetto alle difficoltà del bambino.

 
Elementi di rischio per un bambino dislessico:

  • basso livello intellettivo
  • assenza di interventi di riabilitazione specifica o molto sporadici
  • elevate assenze da scuola
  • numerosi cambiamenti nel personale docente
  • assenza di collaborazione fra scuola e famiglia
  • aspettative irrealistiche da parte di insegnanti e genitori rispetto ai risultati che deve raggiungere il bambino
  • difficoltà relazionali del bambino (in particolare bassa autostima) e mancanza di un ambiente supportivo e sociale che possa aiutarlo ad affrontare le sue problematiche.

Contatta la dottoressa

Compila il modulo sottostante

I dati inseriti saranno trattati come indicato nell' informativa sulla privacy.

Questo sito fa uso di cookie. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi